Cuore di legno

Il progetto di Luca & Velia per la costruzione di una casa in legno

Cuore di legno RSS Feed
 
 

Giornataccia…

…da dimenticare? Forse…

Andiamo con ordine:

ACQUA

L’uso della conduttura che è rimasta in cantiere dopo la dismissione del campo sportivo non è cosa semplice. Padania Acque l’ha sigillata (solo formalmente visto che funziona ancora) e per usarla “in regola” occorre presentare domanda di allaccio temporaneo, pagare e attendere. Troppo lungo…

Ho parlato con il geometra che segue i lavori. Domani dovrebbero posare le tubazioni in strada e mercoledì o giovedì dovrebbero montare il nostro contatore.

Mi ha fatto notare che “manca la recinzione con la nicchia per il contatore”…

MASSETTO

Senza acqua, posa e asciugatura del massetto diventano un problema. Servono 5000 litri di acqua per la posa. La cisterna di Carioni non basta (è da 1000) e F&F dice che potrebbe bastare se riuscissimo a mantenerla piena con un tubo. ?!?!?!? Ma se avessi un tubo te lo darei direttamente senza cisterna, no?

COLLAUDO

Gallo è in ritardo con il collaudo. Chiedo se può farlo dopo il massetto ma dice di dover verificare gli attacchi a terra delle pareti.

In tarda serata mi comunica che verrà  all’ora di pranzo.

Scopro poi che alle 14 è previsto il collaudo della casa di Castelseprio alla quale deve partecipare Marelli che sarebbe richiesto anche da me.

Si concorda (alle 20) che Marelli passerà  da noi in cantiere alle 10.30, faremo la lista dei punti da discutere e poi tornerà  a Castelseprio.

PERLITE

Nel pomeriggio papà  Spily ha fatto un giro in cantiere. Meno male… Sono arrivati i tecnici di BioBau che hanno posato la perlite al piano di sopra.

Nel farlo hanno coperto tutto, anche l’impianto di ventilazione e l’impianto elettrico.

AIUTO!!! Efrem non aveva posato i fogli di neoprene tra i tubi corrugati e le canaline della ventilazione… Heitz aveva detto che questo potrebbe causare la diffusione delle vibrazioni della ventilazione attraverso i tubi corrugati. Ci manca solo che dopo aver speso 11500€ per la ventilazione ci ritroviamo con un’enorme cassa di risonanza. Questo aspetto mi fa veramente paura…

Comunque ormai è fatta. Restano solo da seguire pochi particolari giusto per salvare le tubazioni per le predisposizioni nella platea (foro aerazione cucina, fori per stufa a pellets, tubo gas) ed evitare che le riempano di perlite…

2007_0716_153641.JPG 2007_0716_153725.JPG 2007_0716_153653.JPG 2007_0716_153739.JPG
PONTEGGI

Non sono ancora stati tolti. Gallo non sa quando riusciranno a farlo e dice di farlo fare a Carioni.

Al di là  della sicurezza (da non sottovalutare), farlo fare a Carioni vuol dire pagarlo (circa 400-500€) mentre dovrebbe pensarci Griffner.

Domani chiamerò F&F visto che oltre alla rimozione dei ponteggi devono anche togliere il materiale abbandonato fuori casa

VANO TECNICO

Dalla foto si capisce poco ma non riesco a comprendere la posizione dell’impianto di ventilazione. E’ stato messo in orizzontale vicino alla finestra.

Hanno invece applicato il rivestimento all’accumulo solare.

2007_0716_164237.JPG

SCAVO PER VENTILAZIONE

Visto che i ponteggi non vengono tolti non si potrà  fare lo scavo per l’aspirazione della ventilazione.

Comments are closed.

Pagine

Categorie

Consigli personali:

Stampa foto con:
ISCRIVITI A PHOTOCITY

Menu di servizio

Altre case

Blog e tecnologia

Casa e leggi

Casa ECO e risparmio energetico

Costruttori di case

Impianti tecnologici

Cookies

Questo sito utilizza cookies per memorizzare informazioni anonime a fini statistici. Proseguendo con la navigazione accetti l'uso di queste tecnologie.

Seguimi...

Cerca nel blog...

Pubblicità

Parliamo?

Pagami un legnetto

Puoi dare il tuo contributo al nostro progetto facendo una donazione con PayPal.
L'invito a cena nella nuova casa è garantito...

Articoli recenti

Archivio messaggi

Contatore visite